CPAE

Il CPAE (Consiglio Pastorale per gli Affari Economici) è un organismo di partecipazione e di corresponsabilità con il compito di aiutare il Parroco, che lo presiede, nell’amministrazione dei beni della Parrocchia, secondo le norme del diritto universale e particolare, raccolte nello Statuto-Quadro emanato dalla Diocesi. Inoltre esprime il parere sugli atti di straordinaria amministrazione che di fatto modificano lo stato patrimoniale della Parrocchia e/o aggravano le responsabilità economiche, atti da sottoporre poi all’approvazione dell’Ordinario diocesano per la loro validità. Il CPAE predispone annualmente il bilancio economico preventivo, vigila sulla regolare tenuta dei registri contabili e sull’adempimento degli obblighi fiscali, approva il rendiconto consuntivo da presentare all’Ufficio amministrativo diocesano. Inoltre studia i modi e propone iniziative per sensibilizzare la comunità al dovere di contribuire alle varie necessità della Parrocchia, della Chiesa diocesana e universale.

Il CPAE, dall’11 dicembre 2015, è composto dal Parroco D. Giordano Rota osb, dai Vicari parrocchiali D. Marco Mercante osb e D. René Zinetti, e da cinque membri che attualmente sono: Enzo Mangili, Francesca Remondini, Barbara Crippa, Dolores Valsecchi  e Giuseppe Vanoncini . Di questi Dolores Valssecchi funge da segretaria, Francesca Remondini è la rappresentante presso il Consiglio Pastorale Parrocchiale e Barbara Crippa è la referente parrocchiale per il sostegno economico alla Chiesa Cattolica.